Maria Chiara Gadda, promotrice della legge contro gli sprechi alimentari

Sono nata nel 1980 e risiedo a Varese, Mi sono laureata in ingegneria gestionale presso il Politecnico di Milano, e prima di essere eletta alla Camera dei Deputati nel 2013 ho svolto incarichi professionali presso aziende italiane e multinazionali, nel settore delle telecomunicazioni, della chimica e dell’impiantistica industriale.

 

Nella XVII legislatura sono stata componente della Commissione Ambiente, del Comitato Schengen e segretaria della Commissione di inchiesta sul sistema di accoglienza dei migranti.

 

Ho promosso la legge n.166 del 2016 c.d. legge “antisprechi” che ho avuto il piacere di illustrare in centinaia di incontri negli ultimi tre anni sia in Italia che a livello internazionale presso le istituzioni comunitarie, nonché università ed enti privati. Dal 2017 sono membro dell’esecutivo nazionale del PD con delega proprio sui temi dello spreco alimentare e del recupero delle eccedenze per solidarietà sociale.

 

 

Il progetto #iononsprecoperchè è nato per divulgare le potenzialità di una legge che oggi ciascuno può applicare con grande semplicità. Una guida per tutti, per poter donare e ricevere, con l’aiuto di esperti, che metteranno a fattor comune le loro esperienze, e la condivisione di buone pratiche sull’intero territorio nazionale. Sarà inoltre uno spazio di conoscenza delle norme nazionali e comunitarie legate ai temi dell’economia circolare. Promuoveremo inoltre campagne di educazione, formazione e sensibilizzazione sui benefici della legge per raggiungere il maggior numero di imprese ed esercizi che oggi possono donare con più agevolazioni rispetto al passato, e un supporto alle tante associazioni di volontariato impegnate su questo fronte.